La newsletter dedicata agli iscritti SIC

La newsletter dedicata agli iscritti SIC - 11 Maggio

Chirurgia, Montorsi (SIC): al Congresso Europeo Italia al top

Nel video-servizio di Adnkronos Salute le dichiarazioni del presidente della Società Italiana di Chirurgia, Marco Montorsi, a commento del 24° convegno dell'European Surgical Association svoltosi a Bucarest dal 4 al 6 maggio: “La ricerca clinica prodotta nei dipartimenti italiani si è confermata di assoluto livello e oggi occupa stabilmente un posto di rilievo nell'ambito della comunità chirurgica europea. Significativo è il fatto che la società scientifica si riunirà di nuovo fra un anno, questa volta a Trieste. Nel corso del Congresso, inoltre, sono stati presentati studi interessanti, che hanno offerto soluzioni ai più attuali problemi nei diversi settori della chirurgia, dal colo-rettale al vascolare. Tra questi, i contributi di alcuni gruppi giovani chirurghi italiani molto brillanti, che testimoniano la vitalità del 'vivaio' nazionale".
http://www.adnkronos.com/salute/2017/05/08/sic-ricerca-italiana-top-europa_fqa0FXdbULYJ9hURytdPSL.html


Parma, arrestati 19 medici e imprenditori: "Corruzione e truffe per favorire aziende farmaceutiche"

I Carabinieri del Nas di Parma, nell’ambito di un’operazione che vede 75 persone indagate, 17 aziende coinvolte in attività illecite e il sequestro di due società e di circa 500.000 euro, hanno arrestato 19 tra dirigenti medici e imprenditori attivi nel settore farmaceutico. Sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e al riciclaggio, abuso d’ufficio, peculato, truffa aggravata e trasferimento fraudolento di valori. Attraverso i reati contestati avrebbero favorito le attività commerciali di imprese farmaceutiche nazionali ed estere.
http://www.corriere.it/cronache/17_maggio_08/arrestati-19-medici-imprenditori-a3c0b232-33c2-11e7-8367-3ab733a34736.shtml


Vaccini: Lorenzin, pronto decreto per obbligo a scuola

“Ho pronto un testo di legge che prevede l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola dell’obbligo, con un ampliamento di quelle già indicate”, ha preannunciato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin alla registrazione della trasmissione televisiva “Night Tabloid”, in onda giovedì sera, 11 maggio, alle 23.20 su RaiDue. "Ho immaginato questo decreto - ha proseguito il ministro - che pone l'obbligatorietà per l'accesso alla scuola dell'obbligo, con il ministero della Salute che ogni anno dà la lista di quelle che sono le vaccinazioni obbligatorie, superando anche la dicotomia tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate. Tutte le vaccinazioni che sono nel piano vaccinale approvato nei Livelli essenziali di assistenza sono necessarie per la salute delle persone. Poi ce ne saranno un gruppo che saranno obbligatorie per l'accesso alla scuola dell'obbligo. Ovviamente questa è una norma che può avere degli aspetti di complessità, per questo l'ho mandata alla presidenza del Consiglio. Spero che ci sia un approfondimento con il ministero dell'Istruzione, che ha il timore che venga leso il diritto all'accesso alla scuola». Ne scrive Michele Bocci su Repubblica.
http://www.repubblica.it/salute/prevenzione/2017/05/11/news/vaccini_lorenzin_pronto_decreto_per_obbligo_a_scuola-165182611/


Morbillo, 385 casi a aprile: cinque volte più del 2016

Sono stati 385, ad aprile 2017, i casi di morbillo registrati in Italia, ovvero cinque volte quelli verificatisi nello stesso mese del 2016, quando se ne erano contati appena 76. È quanto emerge dal nuovo bollettino settimanale curato dal Ministero della Salute e dall’Istituto superiore della sanità (ISS). Dal sesto numero del bollettino risulta che dal 24 al 30 aprile 2017, sono stati 29 i contagi registrati.
http://www.lastampa.it/2017/05/04/italia/cronache/morbillo-casi-a-aprile-volte-pi-di-aprile-OyKEyaioyP7mkFAuRsSK1I/pagina.html


A Milano la prima clinica robotica d'Italia: chirurghi in sala operatoria con i "joypad"

Alla Columbus Clinic Center di Milano tre robot sono entrati in funzione nelle sale operatorie della struttura privata. Si tratta del Da Vinci, strumento impiegato in numerose specialità che richiedono mini-invasività, il Mazor Renaissance, utilizzato per la chirurgia spinale e il Mako, la cui specializzazione è nella chirurgia protesica ortopedica. I tre sistemi robotici installati sono complementari.
http://www.milanotoday.it/video/robot-chirurgia.html


Tumori: oggi 63% donne e 54% uomini sconfiggono la malattia

In Italia, il 63% delle donne e il 54% degli uomini sconfiggono il tumore. Ancora ampio il gap tra Nord e Sud: nelle regioni settentrionali, infatti, si sopravvive di più, mentre al Sud si effettuano ancora pochi screening per la prevenzione. Per le 5 neoplasie più frequenti (seno, colon-retto, polmone, prostata, vescica) questo miglioramento si traduce in 6.270 persone vive. È quanto emerge dal 'Rapporto AIRTUM 2016 sulla sopravvivenza dei pazienti oncologici in Italia', presentato l’11 maggio al ministero della Salute nella giornata di studio 'Survivorship Planning Day'.
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/alimentazione/2017/05/11/tumori-oggi-63-donne-e-54-uomini-sconfiggono-la-malattia_7e52b960-2689-4e6e-bacb-f1f1477d9fa0.html


Medicina di precisione: la nanomacchina italo-canadese per portare farmaci dove serve

I ricercatori delle università di Roma Tor Vergata e di Montreal (Canada) hanno costruito in laboratorio una nanomacchina per consegnare un farmaco in un punto specifico del corpo umano: è un filamento di Dna sintetico che, arrivato a destinazione, agisce come una fionda e, letteralmente, lancia il farmaco dove serve. Il filamento, 20.000 volte più sottile di un capello umano e lungo pochi nanometri (milionesimi di millimetro), ha estremità geneticamente programmate per legarsi a specifici anticorpi.
http://www.focus.it/scienza/scienze/medicina-di-precisione-la-nanomacchina-per-portare-farmaci-dove-serve


Salute: le cause di morte degli italiani negli ultimi dieci anni

Per la prima volta l’Istat presenta la serie storica completa dei dati di mortalità per causa, riferiti al periodo 2003-2014. Dieci anni in cui cuore e cancro continuano a restare i due grandi big killer, seguiti dalle malattie cerebrovascolari. Ne scrive Francesca Cerati sul Sole 24 Ore.
http://www.infodata.ilsole24ore.com/2017/05/11/salute-le-cause-morte-degli-italiani-negli-ultimi-dieci-anni/